Usare Una DSLR Per Riprese Astronomiche

Posseggo una Canon 1100d che ho intenzione di usare per riprese deep sky.

Mi sono chiesto però se ci fosse il modo per utilizzarla anche come camera astronomica per riprendere il Sole, la Luna o altri pianeti.

Le moderne reflex hanno una funziona chiamata “Live View”. Ed in particolare la sua versione “remote” ovvero la possibilità di usare un computer con un software specifico (per le Canon le EOS Utlity che è gratuito e sta nel CD che viene dato con la reflex) per visualizzare quello che la reflex sta inquadrando, modificandone praticamente ogni impostazione, persino il focus. Praticamente si può “comandare” la reflex quasi totalmente in remoto tramite un semplice cavo USB.

Mi sono quindi chiesto se esistesse un software in grado di “registrare” quello che si vede nella finestra del “remote live view” per poi processare il filmato come un qualsiasi filmato di una camera CCD (quindi allineamento/stacking, post elaborazione, ecc). Ed in effetti esiste. Ed è anche gratuito.

Il software si chiama “EOS Camera Movie Record” (EOS-MovRec per gli amici). E’ possibile scaricarlo da qui: http://sourceforge.net/projects/eos-movrec/files/latest/download

L’utilizzo è abbastanza immediato. Per maggiori dettagli vi rimando ad un paio di video che ho trovato online che spiegano i passaggi nel dettaglio:

La risoluzione dipende dal modello della vostra reflex. Nel mio caso (Canon 1100d) è di 1054×704 pixel e il frame rate intorno ai 15fps. Credo che quest’ultimo dipenda anche dalla velocità del vostro computer.

Purtroppo il filmato così ottenuto va “trattato” per essere compatibile con i vari software di allineamento e stacking (Avistack, Autostakkert, Registrax, ecc). Basta aprirli con il (sempre gratuito) VirtualDub (http://virtualdub.sourceforge.net/) e salvarli come “AVI”.

A questo punto potete usarli come “normali” filmati ripresi con una camera CCD dedicata.

A questo punto una domanda nasce spontanea… perchè non usare la funzionalità di ripresa immagini della reflex? Per due motivi:

  • Impostazioni: nel caso di “remote live view recording” possiamo impostare ogni singolo aspetto della ripresa (ISO, apertura, ecc) mentre nella funzionalità filmato della reflex è tutto “predefinito”.
  • Compressione: Nel caso della funzionalità del filmato la compressione è maggiore che nel caso dell’utilizzo di EOS-MovRec.

Un ultimo motivo abbastanza importante è quello “economico”. Magari la reflex ce l’abbiamo già e la utilizziamo per diversi motivi. Possiamo quindi “divertirci” a fare riprese planetarie senza spendere ulteriori soldi per una camera CCD dedicata.

Le prestazioni sono comparabili ad una media camera CCD. Certo non con una camera CCD monocromatica dedicata. Ma è comunque molto meglio che riprendere singole foto con la reflex o usare la funzionalità filmato di quest’ultima.

Spero la guida vi sia utile.

UPDATE (2012_09_30)

Ho trovato un altro software molto interessante che tra le tante feature ha anche quella di permettere la ripresa in LiveView: Astro Photography Tool (APT).

Lo trovate qui: http://www.ideiki.com/astro/

E’ attualmente il mio software preferito per la “programmazione” delle riprese deep sky. Almeno finchè non riesco a risolvere qualche problema con Nebulosity.

Comunque lo sviluppatore di APT è davvero in gamba e la versione 2.0 offrirà funzionalità ancora più interessanti. Esiste una versione gratuita ed una a pagamento. Quella a pagamento è fortemente consigliata viste le funzionalità che “sblocca” ed il costo molto ridotto (poco più di una decina di Euro).

Nei prossimi giorni cercherò di scrivere una recensione più dettagliata di APT, Nebulosity e Pixelinsight.

2 comments

  1. Pier

    Ho provato a fere delle riprese planetarie con un Celestron c8 ed una canon 40D. Non riesco pero’ a far comparire nulla sul video …l’immagine (ho provato saturno) rimane troppo scura. Che regolazioni fai alla macchina per farle vedere soggetti cosi poco luminosi?

    • Ciao Pier,

      io ho usato una 1100 ma oramai parliamo di anni fa e non mi ricordo assolutamente che settaggi ho usato 🙂 Stai per caso usando filtri?

      Era solo per fare qualche esperimento perché poi in realtà io ho sempre usato camere dedicate tipo le DMK31/DMK41 e ALCCD5.

      Mi dispiace non esserti stato molto utile. Prova con qualcosa di più luminoso a partire dalla Luna, poi passa a Giove. Non credo che ce la farai a passare a Saturno o magari prova a ridurre la lunghezza focale.

      Un saluto,
      Andrea

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s