2012_12_09_NOAA

Da un pò di settimane sono praticamente fermo con l’imaging solari. Principalmente perchè il meteo non lo ha permesso e secondariamente perchè ho avuto la malaugurata idea di installare Windows 8 sul portatile che uso per l’imaging ed ora non riesco più a riprendere a 30fps con la DMK31 firewire. Devo reinstallare tutto e tornare almeno a Windows 7. Spero di riuscire a fare tutto questa settimana.

Però non sono stato completamente fermo e se il Sole non si è degnato, se non per un paio di giorni buoni in cui ho fatto esclusivamente osservazione in luce bianca, ho deciso di dedicarmi ad altro.

E come meglio delle onde radio?

Ho quasi del tutto “ritarato” la stazione per il monitoraggio in VLF dell’attività solare. Manca quindi poco a poter rimettere in piedi la pubblicazione in tempo reale dei dati.

Sempre per rimanere in ambito “radio” ho cercato di approfondire l’argomento ed ho deciso di prendere la patente di radioamatore. A Giugno dovrei avere gli esami, nel frattempo sperimento e studio.

Per ora posso solo “ascoltare” per cui cerco di ascoltare tutto quello che c’è in etere.

Un paio di attività sono però quelle che mi interessano di più ultimamente. Una è il “meteor scatter” ovvero il monitoraggio dell’attività meteorica sempre tramite l’analisi della perturbazione che tali eventi hanno sulla ionosfera. In realtà il concetto è molto simile a quello che già ho effettuato per i SID. Nei prossimi giorni dovrei scrivere qualcosa a riguardo. Ma posso già dire di aver “catturato” qualcosa grazie anche al fatto di averlo fatto proprio nel momento di massima attività delle Phoenicidi.

Oggi invece voglio pubblicare un paio di immagini ottenute captando i segnali di due satelliti NOAA (satelliti metereologici). La cosa è abbastanza semplice da effettuare. Basta sintonizzarsi sulle stazioni giuste (tra i 137 ed i 138Mhz) al momento giusto (quando i satelliti sono a “portata”). Il tutto viene effettuato con dei software gratuiti (io uso “Wxtoimg“).

noaa-19-12091250-msa (2) noaa-18-12091324-msa

La qualità non è al massimo, ma non ho a disposizione un ricevitore con antenna specifici ma “generici”. Per cui sono comunque molto soddisfatto dei risultati. Sopratutto considerando che oggi è la prima volta che catturo immagini satellitari.

Comunque… il mondo radio è davvero molto affascinante. E la possibilità di unire radio ed osservazione del (e dal) cielo ancora di più 😀

Spero presto di tornare a mostrare anche qualche immagine del Sole e di altre stelle. Ho rimpinguato la mia già pingue attrezzatura astronomica, aggiungendo un prisma di Herschel Baader (bellissimo e già testato in visuale ed è una bomba :D), uno Skywatcher ED80 Pro (per il deep sky), una montatura Astrotrac e vari filtri.

A presto quindi!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: